google.com, pub-7670756866030866, DIRECT, f08c47fec0942fa0 Gerry Creations: settembre 2017

Slide

sabato 23 settembre 2017

Intreccio ad onde (Tutorial video)

Intreccio ad onde 
In questo tutorial vi mostrero' i passaggi chiave per la realizzazione di  questo intreccio molto particolare. Questo tutorial é disponibile anche nella vertione video fotografico, solo immagini statiche a questo Link http://germanacontini.blogspot.com.tr... o in PDF scaricabile a questo link https://drive.google.com/file/d/0B3iI...


Barattolo provenzale


Basta poco per far si' che un piccolo pensiero diventi grande. 



 Il mio giardino é pieno di salvia, le foglie meravigliosamente profumate hanno un colore inteso e sembrano di velluto. La salvia ha un sacco di proprieta' benefiche si posso fare tisane usando le foglie sia fresche che essiccate. Tutti gli anni mi occupo appunto della essiccazione naturale semplicemente all'aria aperta per avere un provvista invernale. Volevo portate un po' di salvia essiccata ad una cara amica e da li' ho avuto l'idea di creare questo barattolo con le cannucce di carta. Proprio pensano a lei e alla sua cucina. Spero che le piaccia.
Non ho voluto trascurare niente perche' i dettagli fanno la differenza!



Anche il cartellino é stato realizzato a mano!


E della cornice a cuore imitazione metallo invecchiato che ne pensate?




lo adoro e se piace anche a voi continuate a seguirmi chi sa' che non faccia un tutorial completo per realizzarlo, secondo me' sarebbe una bella idea per i regali natalizi. Potete regalare tisane, cioccolatini e perche' no' dei gustosi biscotti magari fatti con le vostre mani!

A PRESTO



lunedì 18 settembre 2017

Intreccio ad onde (Tutorial fotografico)


In questo tutorial attraverso immagini fotografiche provero' ad illustrare questo intreccio molto particolare. E' possibile realizzarlo con doppio o triplo tessitore ed in entrambi i casi é comunque molto bello. Spero mi perdonerete un ripetitivo errore di ortografia del quale mi sono accorta troppo tardi. Credetemi spiegare questo intreccio e fotografarne i passaggi é molto piu' difficile che realizzarlo. A seguire comunque ci sara' un ulteriore tutorial video per chi preferisce vedere il lavoro in pieno svolgimento.




Per chi invece preferisce una versione statica delle immagini eccole in sequenza:











Disponibile una versione PDF scaricabile qui ed a breve una versione video.



Se ti é piaciuto questo tutorial iscriviti e continua a seguirmi anche attraverso il mio canale Youtube, Facebook o Pinterest e condividi con i tuoi amici.

Ps. Mi scuso per i ripetuti errori di ortografia hai quali non ho potuto porre rimedio.

mercoledì 13 settembre 2017

Pomodori secchi sott'olio

I pomodori rossi essiccati sono una prelibatezza tipica delle zone di mare belle assolate ed asciutte. Le varieta' piu' adatte sono i San marzano cioé quelli di forma allungata ma nulla toglie di poter essiccare altri tipi di pomodoro. Il mese migliore é Agosto per via del caldo intenso e le lunghe giornate che permettono in genere di ottenere i pomodori secchi nel giro di una settimana. Inoltre é il periodo in cui i pomodori sono al suo massimo, belli rossi e sopratutto maturi. Nonostante é possibile ottenere ottimi risultati anche a Settembre inoltrato avvalendosi dell'aiuto del proprio forno di casa per velocizzare l'operazione di essiccazione. Io li faccio quasi tutti gli anni si mantengono a lungo e sono un ottimo antipasto o contorno. Li avete mai abbinati hai formaggi? Io li adoro provateli anche voi! 


martedì 12 settembre 2017


Diario di Panificazione, 

pasta madre e dintorni



Ciao a tutte,
con qualche giorno di ritardo, ma eccomi.
Purtroppo la sperimentazione non ha avuto buon fine, e non solo mi ci é voluto qualche giorno per riprendermi dall'arrabbiatura/delusione ma anche per fare una ultima prova, la conclusiva!
Dopo aver fatto passare la notte all'impasto in frigorifero la mattina sono andata per cuocerlo usando il soltito sistema e la pietra refrattaria. Risultato...un disastro! L'impasto ha ceduto da subito sbordando anche dai bordi della pietra e cadendo sul fondo del forno. Non voglio dire oltre perche' sento che mi stanno di nuovo montando su i nervi ma vi posto la foto del pessimo risultato finale.




Pane pesante, poco alveolato, duro fuori e bagnato dentro e basso come una schiacciata. Ora il problema é capire se é stato colpa di Lievitina o della nuova farina, oppure entrambi.
Ho lasciato trascorrere qualche giorno per riprendermi dallo shock e ho voluto riprovare se non altro per giusto dovere di cronaca sugli effetti del congelamento dell'LM.
Per non rischiare di buttare tutto di nuovo, ho usato meta' dosi della ricetta originale e la solita mia farina, meta' integrale e meta' bianca. Ed ecco il risultato



Mi sono un poco sollevata di morale, é evidente che il problema del fallimento del mio precedente pane é stato causato prevalentemente della nuova farina, sulla quale prendero' piu' dettagliate informazioni.


Al taglio é risultato con una bella crosticina esterna, abbastanza alveolato e morbido dentro. Il gusto leggermente acido ma piacevole.

CONSIDERAZIONI FINALI

In base alla mia esperienza di congelamento e risveglio dell'LM credo che non ne valga la pena sopratutto se lo si ha trasformato in un ottimo Li.Co.Li bello pimpante. Quindi credo che abbandonero' definitivamente l'LM per usare esclusivamente il Li.Co.Li. 
Ma non ho certo intenzione di abbandonare questa rubrica che proseguira' per tutto l'inverno con nuove ed esclusive sperimentazioni.

Spero che vorrete continuare a seguirmi, a presto.


     

mercoledì 6 settembre 2017


Cesto romantico per il bagno



Dopo diverso tempo di assenza dal mondo delle cannucce di carta, rieccomi con un nuovo lavoro, un nuovo cestino ma sopratutto due nuovi tipi di intreccio. Non nascondo che questa volta ho copiato! Avevo visto questo cestino su web e me ne sono innamorata...e la foto sostava da tanto tempo nel desktop del mio Leptop. Finalmente mi sono decisa e dopo aver prodotto una bella scorta di cannucce ho scelto di colorarle prima.  Molto ma molto soddisfatta del colore ottenuto ne ho colorate una bella quantita'. 



Ho preparato il fondo in cartone rivestendolo con la carta adesiva disegno legno.




Disegnato il reticolo per il posizionamento delle cannucce.



Incollato le cannucce con la colla a caldo. 


Intreccio di base con montanti.


Intreccio torciglione o di intermezzo.




Intreccio ad onde a 2. 







Eccolo finito in tutti i dettagli.








Spero a breve di potervi proporre il tutorial, buona serata.


Diario di Panificazione, 

pasta madre e dintorni



Eccomi, buon pomeriggio.
Ieri mattina la mia Lievitina era bella potenziata... 


...ho fatto comunque un ulteriore rinfresco e fatto riposare tutta la notte. Stamane di nuovo un ottimo risultato... 



...quindi ho deciso che oggi avrei panificato non prima di aver fatto un ulteriore rinfresco ed atteso di nuovo il raddoppio dell'impasto. 
Per fare il pane questa volta ho usato una nuova farina che avevo ordinato e che mi é stato garantito avere un alto contenuto proteico, comunque superiore al 12%. 

L'impasto é piu' o meno il classico gia' menzionato in passato...


...al momento sto' ancora facendo i rinfreschi in ciotola...



...e questa sera faro' passare la notte al pane in frigorifero per poi cuocerlo domani mattina.
Spero che tutto vada bene, sia che Lievitina si davvero tornata in vita e che la nuova farina sia di mio gusto. Vi auguro un buon pomeriggio e una buona serata.
A presto.
     

lunedì 4 settembre 2017


Diario di Panificazione, 

pasta madre e dintorni



Ciao a tutte,
e buona settimana. Ieri un po' demoralizzata non ho scritto in quanto la mia Lievitina dopo tutta una notte dal primo rinfresco si era mossa forse di un millimetro! 



Cio' nonostante ho proceduto con un secondo rinfresco nello stesso modo del primo aggiungendo pero' all'impasto qualche goccia di miele. Di nuovo speranzosa, ho lasciato Lievitina a temperatura ambiente tutta la notte.
Stamattina...


...e vaiiii si é svegliata! C'é stato non solo un significativo aumento seppur in tante ore, ma anche un bel principio di alveolatura.


Ho proceduto, ad un nuovo rinfresco e gia' quando ho stemperato la porzione di lievito all'acqua si é formata una bella schiuma... 


...e questo mi fa' presagire che davvero la mia Lievitina si sta' riattivando.


Eccola di nuovo sotto vetro in attesa di vedere i tempi di raddoppio.
Ps. Nel frattempo sta' perdendo anche l'odore acido pungente dei primi giorni.

Un abbraccio a tutte, buon pomeriggio e a presto.