google.com, pub-7670756866030866, DIRECT, f08c47fec0942fa0 Gerry Creations

Slide

sabato 17 ottobre 2020

 Buon giorno a tutte e buon sabato

Questa é la classica stagione in cui si preparano alcune "conserve" per l'inverno come la Cotognata le Olive in salamoia e tante altre come le Cipolline in agro dolce che vedremo oggi nella ricetta passo passo. Ma prima di passare alla ricetta, guardate che belle che sono,




vorrei spendere due parole su queste delizie che sono, non solo perfette per accompagnare un aperitivo, ma anche ottime come contorno sia per carne che pesce. Inoltre si possono appunto conservare sigillandole in vasetti per averle sempre a disposizione. Poi io ne preparo sempre in abbondanza perche' sono anche un bel pensiero da donare ad amici e parenti. Basta un po' di tessuto, una cordicella ed un etichetta personalizzata e voila'. 

Ed ora passiamo agli ingredienti per ottenere circa 7 vasetti da 200 gr. cad.
1,5 kg. di cipolline private della pellicina 100 gr. di zucchero 500 gr. di aceto di mele 300 gr. di aceto di vino bianco 30 gr. di sale 150 gr. olio di oliva 800 gr. di acqua pepe in grani q.b.

Il procedimento:

Per prima cosa dobbiamo togliere la pelle o buccia chiamatela come volete, dalle nostre cipolline. Per farlo con estrema facilita' vi consiglio di seguire questo metodo. Mettete le cipolline in una ciotola e versateci sopra acqua bollente. Attendete qualche minuto e poi mettete acqua fredda facendo strabordare e quindi raffreddare il tutto. Attendete qualche minuto e scolate le cipolline dall'acqua. Cominciate, aiutandovi con un coltello a sbucciarle privandole anche, della parte delle radici e della parte della punta. Terminata questa operazione, sciacquatele per togliere eventuali impurita'. Ora preparate la salamoia versando in un tegame l'aceto sia quello di vino che quello di mele, il sale lo zucchero, l'acqua e l'olio. Mettete il tegame sul fornello e portate ad ebollizione. Quando la miscela bolle versate circa la meta' delle cipolline e lasciate cuocere per circa 4/5 minuti. I tempi possono variare a seconda della dimensione e del tipo di cipollina. Vi consiglio un piccolo assaggio, ma devono comunque risultare sode e croccanti. Trascorso il tempo necessario aiutandovi con una ramina scolatele e ripetete l'operazione per le cipolline rimanenti. Preparate i vasetti e i loro coperchi che devono essere ben sterilizzati e privi di odori soprattutto se usate vasetti "riciclati". Per la sterilizzazione io uso il metodo del microonde. Nel frattempo le cipolline si saranno un po' raffreddate quindi posso inserirle nei vasetti. Riporto a bollore la miscela di cottura e la verso nei vasetti fino quasi al bordo. Chiudo immediatamente il vasetto con il coperchio e lo capovolgo. Questo metodo comodo e veloce permette di chiudere ermeticamente e conservare le vostre cipolline, lo stesso metodo che io uso per la marmellata. Il nostro lavoro é terminato lasciate i vasetti capovolti fino al completo raffreddamento dopodiche' verificate che il coperchio sia pari non presenti bombature e verificate premendo che non si fletta. Se cosi' é il sottovuoto é avvenuto correttamente. Ora potete mettere i vasetti in dispensa e consumarli a piacimento quando lo desiderate anche se io consiglio di aspettare 15/20 giorni prima di aprirli.

Consigli utili
I primi giorni controllate sempre i vasetti perche' potrebbe accadere che il coperchio non abbia tenuto perfettamente, in tal caso é necessario o ripetere l'operazione di sigillatura questa volta facendo bollire i vasetti in un tegame con acqua per almeno 10 minuti partendo da freddo, mi raccomando. Oppure se si tratta solo di un vasetto basta conservalo in frigorifero e consumarlo ne giro di 15/20 giorni. 

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta per la versione video é sufficiente cliccare QUI o sulla foto.


Per oggi vi saluto vi mando un caro abbraccio e vi auguro un buon fine settimana.





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento